25.02.2020   Nuovo standard ISO: KNX IP Secure diventa il primo standard di sicurezza indipendente dal fornitore al mondo per l'automazione degli edifici

New ISO Standard


KNX, lo standard tecnico leader a livello internazionale nel settore dell'edilizia e della casa intelligente, ha raggiunto un nuovo traguardo nel suo sviluppo. Come prima soluzione di sicurezza al mondo indipendente dal fornitore e da applicazioni per edifici intelligenti, KNX IP Secure è stato riconosciuto come uno standard di sicurezza internazionale, EN ISO 22510. Il nuovo standard ISO è stato pubblicato alla fine di novembre 2019 e creato appositamente per coprire la comunicazione di dati aperti per l'automazione e la gestione degli edifici tramite KNXnet/IP. Data la crescente consapevolezza delle minacce informatiche a cui sono esposti gli edifici intelligenti e il conseguente aumento dei requisiti di sicurezza per l'automazione degli edifici stessi, l'ultima standardizzazione ISO evidenzia il ruolo di KNX come leader tecnologico a livello mondiale.

KNX: massima priorità al livello più alto di sicurezza Per oltre un decennio, lo standard tecnico KNX è stato un precursore nella standardizzazione più alta a livello mondiale e regionale per l'automazione degli edifici. La sicurezza è sempre stata la massima priorità nello sviluppo di KNX, tanto che gli esperti hanno ancora considerato questo standard molto sicuro. "Con i progressi in corso nel collegamento in rete intelligente di edifici e infrastrutture, compresi gli argomenti di tendenza come l'accoppiamento settoriale, le reti intelligenti, ecc., vi è un numero sempre crescente di casi d'uso basati su dati nei progetti KNX che si appoggiano a dati molto sensibili e richiedono livelli particolarmente alti di sicurezza. È esattamente da qui che iniziamo con KNX Secure, in cui espandiamo il nostro standard già molto sicuro con meccanismi di sicurezza aggiuntivi per soddisfare le massime esigenze di sicurezza IT", afferma Franz Kammerl, presidente dell'Associazione KNX.

Doppia protezione: prevenire efficacemente gli attacchi a edifici intelligenti! KNX Secure, che è già stato creato nel 2015, si basa su algoritmi di sicurezza internazionali standardizzati conformi a ISO 18033-3 e utilizza la crittografia riconosciuta secondo AES 128 CCM. KNX Secure consiste essenzialmente di due meccanismi, proteggendo la comunicazione IP tra le installazioni KNX. A tale scopo, estende il protocollo IP in modo tale che tutti i telegrammi e i dati trasferiti siano completamente crittografati. Allo stesso tempo, KNX Data Secure protegge efficacemente i dati dell'utente, compresi quelli scambiati con i vari terminali, contro l'accesso e la manipolazione non autorizzati mediante crittografia e autenticazione. Entrambi i meccanismi possono essere combinati e utilizzati in parallelo per ottenere la massima sicurezza negli edifici intelligenti.

Social share