20.07.2021   KNX getta un ponte tra edifici intelligenti ed e-mobility

KNX getta un ponte tra edifici intelligenti ed e-mobility


Dall'impianto fotovoltaico alla stazione di ricarica al veicolo elettrico: controllo intelligente, sicuro ed economico dei processi di ricarica con la gestione dell'energia KNX

Per la Commissione europea, la mobilità elettrica è un pilastro fondamentale per il raggiungimento, nel 2015, di un'economia senza emissioni. Tutto ciò rende la circolazione e i trasporti su strada più puliti ed economici. Tuttavia, può contribuire con efficacia alla protezione del clima solo se l'energia è ottenuta da fonti sostenibili. Un altro elemento importante è utilizzare l'energia nel modo più efficiente e parsimonioso possibile. E qui entra in gioco KNX.

Perfetta integrazione delle stazioni di ricarica negli edifici intelligenti

La mobilità elettrica diventa sempre più diffusa: ogni anno in tutto il mondo vengono venduti oltre 8,5 milioni di veicoli elettrici, la maggior parte dei quali ancora in Asia. Ma l'elettrificazione dei trasporti è in aumento anche in altri importanti mercati come il Nord America e l'Europa. Si prevede che il mercato globale raggiungerà i 27 milioni di veicoli elettrici entro il 2030. Per la protezione del clima, diventa fondamentale che la ricarica di tutti questi veicoli non abbia impatto ambientale ed è su questo aspetto che si focalizza KNX. Standard tecnico leader a livello mondiale per l'automazione degli edifici, KNX consente la perfetta integrazione delle stazioni di ricarica per veicoli elettrici nella gestione energetica degli edifici intelligenti. In questo modo, KNX getta un ponte tra il mondo della mobilità elettrica e quello dell'automazione degli edifici.

Un sistema di gestione dell'energia è sufficiente per controllare stazioni di ricarica multi-punto di produttori diversi

La base è la tecnologia KNX che permette un'interazione ottimale e sicura di tutti i dispositivi, impianti e stazioni di ricarica in case ed edifici intelligenti, nonché lo strumento ETS per una configurazione e una messa in servizio senza problemi. Le soluzioni basate su queste tecnologie KNX includono, tra le altre, "SMART CONNECT KNX e-charge II" di ise GmbH e "EibPC²" di Enertex Bayern GmbH. Consentono ai propri utenti di utilizzare le proprie fonti di generazione di energia tramite KNX, quali sistemi fotovoltaici, per caricare i veicoli elettrici integrando in modo intelligente le stazioni di ricarica nel sistema di gestione dell'energia KNX della casa o dell'edificio intelligente. Allo stesso sistema possono essere collegati fino a cinque diversi punti di ricarica di diversi produttori.

Utilizzare energia pulita in modo efficiente e con parsimonia per la mobilità elettrica garantisce stabilità nella rete locale e nella rete pubblica

La corrente e i processi di ricarica sono gestiti in modo da tenere conto dell'attuale consumo di elettricità in modo che gli altri elettrodomestici e impianti in funzione nell'edificio, come la lavatrice, il forno o l'aria condizionata, continuino a funzionare senza problemi. È anche possibile dare la priorità a determinati punti di ricarica in modo che il veicolo che deve essere ricaricato completi l'operazione il più rapidamente possibile. Nei processi di ricarica possono confluire anche i dati e le previsioni meteorologiche. Se condizioni meteorologiche o, durante la notte, gli impianti fotovoltaici riducono l'erogazione di energia, i processi di ricarica sono regolati di conseguenza in modo che non sia necessario prelevare elettricità aggiuntiva dalla rete elettrica regionale. I costi risultano ridotti.

Un vantaggio per la protezione del clima

"Oltre ai veicoli elettrici e alle stazioni di ricarica, il successo di KNX è dovuto anche alle tecnologie che consentono di integrare la mobilità elettrica in modo sicuro, semplice e, soprattutto, senza punti morti, nelle infrastrutture esistenti e quindi nella nostra vita quotidiana. KNX è protagonista nel settore delle case e degli edifici intelligenti e fornisce le basi tecnologiche per utilizzare efficacemente l'elettromobilità per la protezione del clima combinando la generazione di energia da fonti rinnovabili con la gestione intelligente dell'energia e il collegamento di stazioni di ricarica di vari produttori", spiega Franz Kammerl, presidente dell'Associazione KNX.

Social share