30.04.2019   KNX Association mette l'IoT al centro della scena

KNX IoT


Dopo un 2018 di grande successo, in cui KNX ha consolidato la propria posizione di leader nel settore delle reti di edifici intelligenti con il lancio di KNX Secure per la trasmissione sicura dei dati, il software ETS Inside per una facile messa in servizio e una espansione massiccia del portafoglio di prodotti wireless KNX RF, KNX è più che preparata per la prossima fase della sua storia di successo, con particolare attenzione all'Internet degli Oggetti.

Come standard futuro, KNX IoT collega la grande base installata delle installazioni KNX esistenti con il mondo dell'IoT, il che significa che in una casa o un ufficio dove molti oggetti diversi, sia locali che remoti, sono collegati tra loro non è più un sogno.

La soluzione KNX IoT aprirà l'attuale ecosistema KNX al funzionamento ‘pronto all'uso', pur consentendo la configurazione avanzata e l'adattamento a specifiche esigenze operative o del cliente. Inoltre, l'applicazione degli standard garantisce l'aumento del valore dei prodotti KNX e la garanzia di un supporto a lungo termine in un mondo IoT in continua evoluzione.

Per chi si occupa dell'ambiente, KNX IoT crea nuove aspettative nella gestione dell'energia, combinando settori come i trasporti, l'elettricità, le energie rinnovabili, lo stoccaggio dell'energia, la rete intelligente e la fornitura di calore come parte dell'interconnessione settoriale, e offrendo un approccio olistico per aumentare l'efficienza energetica nella città intelligente.

L'attenzione per la sicurezza della trasmissione, la facilità di messa in servizio e soprattutto per l'IoT è stata più cheevidente nella recente Assemblea Generale del Comitato Esecutivo di KNX, tenutasi a Francoforte nel febbraio 2019, dove sono stati approvati i piani per porre KNX IoT al centro dello sviluppo della tecnologia.

I voti dei membri del Comitato Esecutivo di KNX sono unanimi: l'evoluzione naturale di KNX è KNX IoT I membri del Comitato hanno voluto sottolineare che l'IP e la digitalizzazione stanno permeando tutti i settori della vita e che KNX sarà all'avanguardia, fornendo ai costruttori e agli integratori di sistemi KNX IoT la tecnologia e l'esperienza chiave, in una soluzione robusta, a prova di futuro e sicura. Martin Herms, Managing Director di Albrecht Jung GmbH & Co. KG, ha dichiarato: "Le prospettive per KNX sono molto buone se consideriamo l'interesse che investitori e costruttori di tutto il mondo stanno mostrando. Adesso che le condizioni di base per il lancio dei prodotti KNX Secure sono state finalmente soddisfatte, vorremmo offrire soluzioni nel più breve tempo possibile".

Harald Horst, Director Marketing di Prodotto di ABB Smart Buildings in Germania e Managing Director di ABB Solar GmbH Emmendingen, sottolinea: "La nostra priorità assoluta è quella di spingere le applicazioni KNX IoT allo scopo di guidare la tendenza globale verso la digitalizzazione".

Anche Adalbert M. Neumann, CEO di Busch-Jaeger Elektro GmbH, è entusiasta di portare avanti la tendenza alla digitalizzazione, sottolineando: "L'obiettivo sarà quello di sviluppare dispositivi IoT e offrire servizi digitali per rendere la vita dei nostri clienti più facile che mai".

Secondo Christian Feltgen, Managing Director di Gira Giersiepen GmbH & Co. KG, "Il prossimo passo importante sarà un'interfaccia IoT standard tra i costruttori, che non richieda un gateway dedicato e che sia facile da implementare e utilizzare da parte di aziende IT e di servizi al di fuori del mondo KNX".

La priorità assoluta di Sietze Jongmann, VP e Responsabile R&S di Osram Digital, è garantire che ci sia una convergenza piuttosto che una divergenza dei piani di connettività/IoT. "KNX IoT potrebbe cambiare l'attuale 'caos IoT'," sottolinea, "ma il tempo stringe ed è importante capire quali sono i punti di controllo per i principali collaboratori di KNX rispetto alla concorrenza asiatica. Anche in questo caso, la standardizzazione rispetto alla differenziazione è una questione chiave."

Oliver Borchmann, Vicepresidente globale per lo sviluppo dell'automazione per abitazioni ed edifici di Schneider Electric commenta: "Non vedo l'ora che l'integrazione dei prodotti KNX con il mondo IoT sia realizzata in modo più semplice e impeccabile".

Jean-Christophe Krieger, Direttore della gestione dell'offerta globale dell'automazione di case ed edifici KNX presso Schneider Electric insiste: "Dobbiamo ottenere risultati dai gruppi di lavoro KNX IoT per consentire ai costruttori di iniziare a sviluppare i prodotti e le soluzioni KNX IP per gli edifici residenziali e commerciali. Dobbiamo anche fornire ai partner e ai clienti finali una proposta di valore e i benefici legati al passaggio all'IP".

Secondo Hans-Joachim Langels del Centro di Competenze KNX per Siemens AG, "L'aspettativa è che KNX si evolverà ulteriormente e sfrutterà il suo asset chiave di interoperabilità per un vero e proprio Internet delle cose che non si affida a soluzioni cloud proprietarie per applicazioni di case ed edifici".

A questo sentimento fa eco Thomas Sell, Direttore Vendite di Theben AG, che aggiunge: "Tutti insieme, abbiamo l'opportunità di costruire un futuro ‘intelligente'. Ora dobbiamo fare il passo successivo verso un'interfaccia web, servizi web e semantici in combinazione con KNX IP Secure. L'interoperabilità è fondamentale: KNX ha bisogno di essere più aperta all'accesso esterno, servizi e applicazioni aggiuntive, in particolare nel settore energetico".

Secondo Johannes Hauck, Direttore di New Business e Ambiente Normativo di Strategia Aziendale, Innovazione e Sviluppo aziendale di HAGER Group "Lo standard KNX si è affermato in tutto il mondo da molti anni come sistema di successo e leader nell'automazione degli edifici. Con KNX IoT, stiamo riprendendo la tendenza più importante della digitalizzazione nella tecnologia degli edifici, facendo in modo che KNX sia pronta per il futuro, con nuovi livelli di trasporto, interfacce aperte e una nuova generazione di dispositivi. In questo modo, stiamo soddisfacendo tutti i requisiti chiave per aggiornare in modo impeccabile la storia di successo di KNX".

Per Alexander Burgbacher, Managing Director di Insta GmbH, KNX IoT è anche la conferma che il sistema KNX si sta evolvendo nella giusta direzione con una collaudata interoperabilità. Aggiunge: "Il ruolo dell'utente è rafforzato e la varietà delle sue possibilità individuali aumenta. Sosterremo attivamente questi sviluppi".

Franz Kammerl, Gestione dei Prodotti di Siemens e Presidente di KNX International, conclude: "Il prossimo passo importante per KNX sarà la finalizzazione delle specifiche di sistema per KNX IoT, e quindi la definizione dei principi di interoperabilità semantica con la chiara focalizzazione sull'interoperabilità in diversi campi di applicazione. Le mie priorità assolute per il 2019 sono: KNX IoT come focus tecnico; affrontare il campo di applicazione dei sistemi energetici decentralizzati; e rivolgersi ai costruttori che lavorano in questo settore".

KNX si attiva Lo scorso anno, la crescente popolarità dell'Internet degli oggetti (IoT) ha stabilito nuovi record per KNX, lo standard leader mondiale per reti di edifici intelligenti. Nel 2018, lo standard KNX, che oggi conta più di 470 gruppi tecnologici leader di 44 paesi e quasi 80.000 aziende partner certificate in 190 paesi, ha mantenuto la propria posizione di leader nel settore degli edifici intelligenti. In un anno, il numero di prodotti certificati KNX è passato da 7.000 a 8.000, più che mai dalla fondazione dell'associazione nel 1990. Inoltre, il numero di licenze ETS vendute ha raggiunto nuovi record mensili rispetto agli anni precedenti.

Social share