24.08.2017   High demand for KNX training in the HVAC area


KNX IoT: comunicazione universale nella gestione energetica degli edifici

Bruxelles, 24 agosto 2017 - Lo standard mondiale per i sistemi di automazione intelligente KNX continua a consolidare il proprio primato nel settore di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria (HVAC). Attualmente oltre 70 noti produttori tra cui Bosch, Buderus, Maico, Sauter, Siemens, Stiebel Eltron, Vaillant, Viessmann e Wolf offrono un'ampia gamma di prodotti certificati KNX per l'utilizzo nel settore HVAC. "Quando si tratta di un utilizzo sicuro e intelligente di sistemi di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria, KNX IoT è la tecnologia universale di comunicazione per l'intera gestione energetica degli edifici, efficiente in termini di costi". Così ha commentato Franz Kammerl, Presidente dell'associazione KNX, i risultati positivi relativi alla grande richiesta nel settore HVAC di corsi KNX.

Il settore HVAC passa a KNX. Per molti installatori, tecnici e specialisti smart home lo standard mondiale è già oggi considerato il sistema migliore per la realizzazione di soluzioni moderne in ambito HVAC. KNX IoT, inoltre, può essere utilizzato, indipendentemente dal produttore, in tutti gli scenari di applicazione dell'ambito HVAC, fra cui ad esempio il controllo della temperatura di un singolo ambiente, il riscaldamento a radiatori e a pavimento, i pannelli radianti, la realizzazione di attuatori per fan coil, la produzione rapida di acqua calda, la regolazione di ombra, la regolazione dell'aria interna e persino la regolazione di portata volumetrica variabile. "Con KNX le applicazioni HVAC sono parte integrante dell'automazione di ambienti ed edifici. La rapida integrazione dei sistemi, in infrastrutture e "Smart Building", che siano nuovi o preesistenti e senza costi eccessivi, e il collegamento ideale dei servizi più disparati attraverso tutte le categorie di prodotti, rendono KNX l'applicazione vincente per il perfezionamento della gestione energetica degli edifici", spiega Franz Kammerl.

KNX IoT funge da interfaccia per tutti i sistemi di produzione e distribuzione energetica e impianti di condizionamento e ventilazione, consentendo un interfunzionamento di tutte le applicazioni HVAC che, secondo molti studi, rendono possibile un risparmio energetico fino al 60%. In questo modo non è rilevante da quali fonti provenga l'energia, che sia da petrolio, gas, pompe di calore, da energia solare termica o fotovoltaica. Tutti i dati rilevanti in materia HVAC sono sempre a disposizione dell'utente grazie al sistema di visualizzazione KNX, il quale fornisce in tempo reale importanti valori e valutazioni aggiornate relative al consumo di energia, modalità operative, parametri ambiente e segnala inoltre eventuali guasti. Tali dati possono essere salvati sul dispositivo o in una piattaforma cloud sicura.

Nel settore HVAC l'interesse per KNX da parte di molti esperti è così elevato che a partire da settembre verranno offerti per la prima volta corsi che avranno come oggetto proprio l'argomento in questione. L'offerta si aprirà con il nuovo seminario della durata di due giorni dedicato agli integratori di sistemi dal titolo "Heating-Cooling-Ventilation with KNX" che avrà luogo il 13 e il 14 settembre 2017 al BFE a Oldenburg. Inoltre, l'associazione KNX ha pubblicato per tutti gli interessati tre nuovi opuscoli ("Heating, Cooling, Ventilation with KNX - Solutions and Products", "Heating, Cooling, Ventilation with KNX - Use Cases" e "Heating, Cooling, Ventilation with KNX - Training Offer") disponibili gratuitamente alla pagina https://hvac.knx.org.

Social share